Storia dell’Associazione

La nostra idea nasce dal grande bisogno di aiuto e di risposte.

 

Tanti gli interrogativi che ti martellano in testa quando ti trovi a vivere in un mondo nuovo:

Sto facendo abbastanza per migliorare la vita di mio/a figlio/a?

Mio figlio/a sta facendo tutte le terapie di cui ha bisogno?

Chi si prenderà cura di lui/lei quando noi non ne avremo più la forza, quando noi non ci saremo più?

Cosa devo fare?

Che diritti ha mio/a figlio/a?

Cosa devo fare per farli valere?

 

Questi interrogativi hanno spinto le famiglie di varie regioni italiane ad unirsi, aprendosi a tutti i bambini ed a tutte le famiglie PH, per dare supporto ed aiuto, per cominciare a diffondere la conoscenza della sindrome e per sostenere la ricerca scientifica.

 

Durante una visita di controllo all`inizio del 2014, la prof.ssa Marcella Zollino, chiedendoci se potevamo essere interessati a costituire l’associazione, ci ha dato la spinta per dar corpo all’idea.

 

Nasce così l’Associazione Italiana Sindrome di Pitt Hopkins – insieme di più – Onlus, costituita a Roma il 5 agosto 2014 da Claudia Diez De Medina, Tiziana Russo, Elena Vattiata, Angela Villa, Gianluca Vizza e con il supporto delle altre famiglie dei bambini italiani affetti dalla sindrome di PH.

 

L`AISPH ha la sua sede a Roma, presso l’Associazione Italiana Persone Down che ha accolto la nostra Associazione con amore e disponibilità.

L’impagabile aiuto offerto dai nostri amici, che hanno messo a disposizione dell’AISPH tempo e professionalità, l’importante supporto del Policlinico A. Gemelli di Roma, in particolare nella persona della Prof.ssa Marcella Zollino, hanno reso possibile l’inizio della nostra corsa per la vita.

 

Perchè INSIEME DI PIU’!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.